È tutto pronto per “Ethnos”, il festival internazionale di musica etnica che vede San Giorgio a Cremano comune capofila dello straordinario evento che coinvolge 7 territori dell’area vesuviana.

La città si sta preparando per la prima serata che si svolgerà in città, il 20 settembre, con il concerto  di Evì Evàn e Moni Ovadia e uno stage di danze greche nel parco di Villa Vannucchi, mentre la serata inaugurale sarà il 10 settembre al teatro Mercadante di Napoli.  Per tutti gli eventi, compresi quelli che si terranno negli altri comuni, l’ingresso è completamente gratuito ma per alcuni di questi è necessario prenotarsi. Così per la prima dell’evento, con la Bollywood Masala Orchestra, alle 21, nel teatro partenopeo. Per prenotarsi basta contattare il sito: www.azzurroservice.net e/ o i numeri di telefono: 081 88 23 978e 081 565 43 35. Ethnos, con i suoi 20 anni di storia artistica, è un’occasione per dimostrare che San Giorgio è presente negli eventi culturali più importanti e con un ruolo tutt’altro che marginale, oltre a rappresentare il primo appuntamento altamente qualitativo di una serie di manifestazioni che riporteranno la nostra città al centro del fervore artistico ai piedi del Vesuvio. Lo avevo annunciato nel mio programma e so quanto voi cittadini tenete alla valorizzazione del nostro territorio, soprattutto in chiave artistico-culturale, rispettandola vera vocazione della nostra città. Stiamo lavorando in questo senso,anche insieme a Salvatore Petrilli che ho individuato  come responsabile della Cultura e sono certo che, oltre a coloro che da fuori accorreranno a San Giorgio per assistere agli spettacoli e alle visite teatralizzate, voi cittadini darete lustro con la vostra presenza a questo sforzo che stiamo mettendo in campo per esaltare e diffondere il nostro patrimonio e  le immense potenzialità che possediamo.

Comments are closed.